Sesso

Alimenti che possono contribuire al miglioramento dell’erezione

Per delle ottime prestazioni sessuali è risaputo che oltre al desiderio bisogna essere sereni a 360°.Qualsiasi cambiamento può influire sulla vita sessuale di un individuo. Lo stress a lavoro, pensieri costrittivi e/o distruttivi, scarsa autostima, problemi a livello organico e funzionale o più fattori assieme. Tra le varie cause di scarse performance sessuali vi è l'alimentazione. E per quanto possa essere un problema per le donne, lo è sicuramente più per gli uomini. Infatti un uomo privato di un'erezione può dire addio al sesso. Questo processo naturale avviene quando sollecitazioni vascolari, ormonali, psicologiche e neurologiche causano l'input a livello del pene, che si indurisce.Benché in teoria si parli del "Sesso Forte" è quello che va trattato con più cura. Quando parliamo di alimentazione che renda le prestazioni migliori, intendiamo anche il rafforzamento di ciò ch'è contenuto all'interno: lo sperma, affinché abbia una durata maggiore e allo stesso tempo sana.Così è opportuno prendersi cura del proprio corpo e delle proprie abitudini: attuare uno stile di vita sano partendo dall'alimentazione. Una dieta bilanciata ad alto contenuto energetico, è fondamentale. La si può considerare il 'diesel' del corpo, tenendo presente che prevenire è meglio che curare.
 

Sesso & Alimentazione

Una sana alimentazione è alla base del benessere generale. Quando ci si sente in forma, si è pieni di energie. C'è spazio per tutto: si ha più appetito, voglia di uscire, di coltivare hobbies e fare sesso.Purtroppo un'alimentazione scorretta può influire sul calo del desiderio, soprattutto per quanto riguarda gli uomini. Causando perfino la disfunzione erettile.In primo luogo l'abbassamento della libido può dipendere da un eccessiva assunzione di cibo che causa un maggiore afflusso sanguigno al livello dello stomaco, portando il soggetto ad avvertire sonnolenza. Naturalmente oltre a ciò anche l'eccesso di alcol, che causa un affaticamento del fegato, e di fumo, poiché le sostanze presenti nelle sigarette fungono in gran parte da vasocostrittori così da impedire una soddisfacente performance.

Perché alcuni cibi influiscono sulla libido

Tra i cibi che penalizzano la libido ci sono fagioli, mais, broccoli, carne rossa e liquirizia, perché come già detto in precedenza richiedono più energie per essere digeriti.I primi a risentirne son sempre gli uomini, tuttavia ci sono alimenti che invece accrescono la libido favorendo un'erezione spontanea e duratura.I cibi che accrescono l'eccitazione tendono a contenere sostanze vasodilatatrici o in grado di modificare il livello di ormoni. In alcuni casi, agiscono a livello sensoriale: sapori, odori, consistenza e colori che possono influire sui propri istinti.Il testosterone, ormone di tipo steroideo, infatti è fondamentale che sia presente con dei valori nella norma poiché è alla base del desiderio, di un'erezione e dell'orgasmo, ma è necessario anche per il rafforzamento del sistema immunitario e della salute delle ossa. Se ne si sospetta un abbassamento è opportuno sottoporsi ad un prelievo di sangue. Come già detto, però, modificare le proprie abitudini alimentari può essere di grande aiuto alla regolarizzazione del testosterone.

Alimenti afrodisiaci

– Ostriche
– Uova
– Barbabietola
– Pomodori
– Spinaci
– Lattuga
– Cipolla
– Aglio
– Olio d'oliva
– Zenzero
– Limone
– Spezie
– Cereali
– Frutta secca
– Melograno
– Anguria
– Banane
– Cioccolato fondente
– Vino rosso (senza esagerare)
– Caffè

Possiamo sintetizzare la funzione di questi alimenti come vasodilatatori, ciò significa che nonostante i benefici non si deve esagerare con la loro assunzione. Gli elementi presenti in essi, che rendono la loro funzione effettiva sono: Omega3, vitamine (soprattutto di tipo A, C, E), zinco, magnesio, arginina, flavonoidi e nitrati.L'interazione con la libido è valida, in linea generale, sia per uomini che donne, ma i cibi sopra elencati son più indicati per l'erezione.Ogni uomo dovrebbe aver cura della propria salute sessuale, soprattutto dopo i 50 anni, laddove l'ossigenazione del pene non avviene più in modo costante e naturale.Le ripercussioni di una mancata erezione, partono dalla riduzione dell'autostima dell'uomo fino a creare degli screzi nella vita di coppia. Il partner, infatti, potrebbe sentirsi trascurato o trascurabile a causa del proprio effetto sull'altro.Benché l'alimentazione sia alla base di una vita ottimale, è consigliabile riposare adeguatamente e praticare dello sport, anche in questo caso, con moderazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *