Curiosità

Sesso anale: è sicuro in gravidanza?

Fare sesso anale durante la gravidanza è una decisione estremamente personale. Alcune donne in gravidanza godono della stimolazione anale più del solito, poiché sostengono che l’aumento del flusso sanguigno aumenta la sensazione di piacere. D’altra parte, “molte donne non amano il sesso anale durante la gravidanza”, dice Mary Jane Minkin, M.D., professore clinico presso il Dipartimento di Ostetricia, Ginecologia e Scienze della Riproduzione della Yale University School of Medicine. Aggiunge che il sesso anale può irritare le emorroidi e le fessure anali, causando dolore e sanguinamento.

Se si decide di provare il sesso anale durante la gravidanza, si può renderlo più sicuro e confortevole. “La ricerca sul tema del sesso anale è limitata, forse a causa dei tabù culturali che ancora persistono nella nostra società”, dice il dottor Jimmy Belotte, ostetrico e ginecologo del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia e Salute delle donne del Montefiore Health System, e professore associato del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia e Salute delle donne e dell’Albert Einstein College of Medicine. “Gli studi riferiscono che, numericamente parlando, le coppie eterosessuali che si impegnano in questa attività sono molto più numerose di quelle ampiamente accettate. Pertanto, i rischi per la salute dei rapporti sessuali anali sembrano essere gravemente sottovalutati da una parte sostanziale della nostra popolazione sessualmente attiva – comprese le coppie incinte“.

Sicurezza del sesso anale durante la gravidanza


Se si decide di fare sesso anale durante la gravidanza, è importante comprendere le preoccupazioni per la sicurezza. Per cominciare, la simulazione anale può irritare le emorroidi, chiamate anche mucchietti, dice il Dr. Minken. Queste vene varicose pruriginose e dolorose appaiono spesso nell’ano e nel retto durante la gravidanza – e diventano ancora più fastidiose quando sono irritate. Le emorroidi aggravate possono anche causare emorragie rettali, che non sono pericolose a meno che l’emorragia non sia grave.

Anche il sesso anale può irritare le fessure. Queste minuscole lacerazioni possono formarsi nell’ano a causa della stitichezza (un’altra comune lamentela della gravidanza), e sono soggette a strappi e sanguinamento. Le fessure anali lacerate di solito non danneggiano il feto, ma possono essere fastidiose per la madre.

In alcuni casi, il sesso anale può portare a infezioni batteriche – di solito quando il maschio passa dal sesso anale al sesso vaginale senza cambiare preservativo o “lavare via” il pene. Queste pericolose infezioni possono anche manifestarsi quando si sposta un giocattolo sessuale dall’ano alla vagina senza prima lavarlo.

Le infezioni che possono derivare dal sesso anale includono:

Vaginosi batterica: la BV aumenta il rischio di aborto spontaneo, così come il travaglio e il parto prematuro.
Infezioni delle vie urinarie (IVU): Se non curate, le IST possono causare un’infezione renale che mette a rischio la donna per il travaglio pretermine e per un bambino di basso peso alla nascita.
Giardiasis: Causata dal parassita Giardia lamblia, la giardiasis è collegata a malnutrizione, disidratazione e perdita di peso. Questi problemi potrebbero influire negativamente sulla salute della gravidanza.


Oltre alle infezioni batteriche, il sesso anale durante la gravidanza aumenta il rischio di infezioni sessualmente trasmissibili (IST). Alcune MST possono essere trasferite al bambino durante il parto (e raramente attraverso la placenta), con conseguenze a lungo termine sulla salute. Per esempio, la gonorrea è stata associata al parto prematuro e al parto morto; il virus dell’herpes può portare all’herpes neonatale e a problemi neurologici; l’HPV spesso causa complicazioni al parto e l’epatite B può danneggiare il fegato.

Le donne incinte dovrebbero evitare del tutto il sesso anale se hanno determinate condizioni di gravidanza ad alto rischio. Il dottor Belotte dice che queste includono la placenta previa (in cui la placenta copre una parte o tutta la cervice), la rottura prematura delle membrane e il travaglio pretermine.

Consigli per il sesso anale durante la gravidanza


La sicurezza e il comfort sono la priorità assoluta quando si fa sesso anale durante la gravidanza. Ecco alcuni consigli per rendere l’esperienza più piacevole per entrambi i partner.

Utilizzate il preservativo per prevenire la trasmissione delle MST che possono essere trasmesse al vostro bambino.
Se passate dal sesso anale al sesso vaginale, cambiate il preservativo o fate lavare il pene al vostro partner.
L’ano non lubrifica naturalmente, quindi utilizzate un lubrificante a base d’acqua per evitare l’attrito. Questo può impedire che le fessure anali si lacerino e che le emorroidi si infiammino.
Fate sesso anale lentamente per evitare lacerazioni nel retto.
Fermatevi se sentite dolore o disagio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *