Bondage, le migliori pratiche

Molte persone si interessano al mondo della sessualità estrema per curiosità oppure per rendere la propria vita sessuale più appagante e creativa. Bisogna capire che ci sono vari modi di praticare il sesso estremo, e tutte le pratiche in questione vengono correlate al termine BDSM (che sta per bondage, dominazione, sottomissione e masochismo).
Per poter godere al meglio di questo particolare tipo di sessualità bisogna essere al corrente delle varie tipologie di sesso estremo esistenti, che si basano sempre su quattro principi fondamentali, ovvero la consensualità completa, la fiducia, la sicurezza e la comunicazione.
È importantissimo, infatti, poter comunicare apertamente con il proprio partner riguardo tutto ciò che concerne il sesso estremo, siccome le pratiche messe in atto durante il BDSM non sono apprezzate da tutti allo stesso modo.

Ma per comprendere concretamente di cosa tratta il masochismo in senso pratico, si possono prendere in considerazione diverse pratiche, tra cui le seguenti:

– La dominazione psicologica: uno dei concetti chiave del sesso estremo è la dominazione (in cui bisogna ovviamente includere anche la sottomissione del partner). Tuttavia non tutti sanno che la pratica della dominazione può anche trascendere dal semplice contesto sessuale, per diventare una pratica psicologica adatta a preparare i due amanti al sesso estremo. Nel caso in cui si parlasse di una mistress e di uno slave, spesso la donna impone all'uomo di fare le pulizie oppure di pulirle la macchina; l'obiettivo di queste imposizioni sono di sottomettere il partner anche psicologicamente, in maniera tale da stuzzicarlo prima di passare all'atto sessuale vero proprio.
In questo modo si incita l'uomo a vendicarsi o a restare sottomesso. La differenza in questo caso dipende dall'indole propria dell'uomo e dalla sua decisione personale in merito.

– Immobilizzazione ed imbavagliamento: una delle pratiche più apprezzate del BDSM riguarda l l'immobilizzazione e l'imbavagliamento del proprio partner, in maniera tale da poterne fare tutto ciò che si vuole. Si tende ad utilizzare questa pratica quando il partner sente di volersi affidare completamente al proprio amante; di conseguenza si tratta inconsciamente anche di una pratica che aiuta a formare un senso di fiducia nella coppia.
Questa particolare pratica sessuale può essere accompagnata da altri trattamenti, come lo spanking (cioè lo schiaffeggiamento) o le frustate.

– Il dolore fisico: molte persone adorano rendere il sesso più piccante tramite la percezione del dolore, che può manifestarsi in molti modi diversi. Per molte donne il tipo di dolore che provoca più piacere risiede nel sesso anale (cioè la sodomia vera e propria). Per alcune persone, tuttavia, il dolore deve essere molto più presente per poter garantire la completa eccitazione sessuale. Per questo motivo molti amano giocare con la cera bollente delle candele, con lo strangolamento o anche con pratiche di pseudo tortura. In questo caso si parla di pura fantasia: alcuni adorano legare il partner per poi stimolarne i capezzoli, altri utilizzano sex toys particolari in grado di dilatare gli orifizi e l'unico limite nel caso della tortura è la creatività (e ovviamente la consensualità del partner).
Una pratica correlata alla tortura nel BSDM può essere anche l'umiliazione, che può essere effettuata costringendo il proprio amante ad indossare abiti imbarazzanti.
Si tratta di attività sessuali estreme assolutamente non adatte a tutti, ma che possono regalare le più grandi soddisfazioni a letto se si è predisposti a provarle.

Tecniche sadomaso, quello che devi sapere a riguardo

Il mondo del sesso si può presentare in molte forme e con molteplici sfaccettature. Per chi ama rompere ogni tabù, la realtà sessuale non ha alcun segreto.

Generalmente, ognuno di noi, per un fattore prettamente culturale è portato a trattare il tema del sesso attraverso un atteggiamento di pudicizia e nella maggior parte dei casi rifuggiamo da qualsiasi conversazione che includa frasi che fanno un chiaro richiamo all'eros. Un po' per vergogna, in quanto siamo abituati a pensare alla realtà sessuale come una sfera ridotta alle quattro mura di casa nostra, un po' perché temiamo il giudizio altrui. Temi come quelli erotici, sebbene ci troviamo un secolo altamente avanzato sotto qualsiasi aspetto, destano ancora occhiatacce e divengono sinonimo di cattivo gusto e volgarità.

Tuttavia c'è chi sembra aver abbattuto qualsiasi confine che abbia a che fare con la castità, vivendo liberamente il sesso. Passando da dialoghi espliciti per poi dilettarsi nel metterli anche in pratica senza troppi problemi o restrizioni.

C'è chi ama fare del sesso una vera e propria arte, portandolo talvolta a livelli anche estremi per provare e far provare al proprio partener l'apice massimo del piacere.

Quando trattiamo di pratiche particolari in riferimento alla sfera erotica stiamo parlando di tecniche sadomaso sono diverse e sono adatte a tutti, purché si abbia un certo livello di esperienza con il sesso e un'ampia documentazione alle spalle del rapporto master-slave. A tal fine il sito Orgasmobdsm.it si occupa di organizzare incontri BDSM.

Le tecniche sadomaso, infatti, includono un rapporto di fiducia reciproca tra i partner che molto spesso hanno un rapporto master-slave.
Si tratta di un rapporto che generalmente si ha solo nei rapporti sessuali. È un rapporto assolutamente consesuale in cui una persona (master) esercita una sorta di potere nei confronti dell'altra (slave) "possedendola" e infliggendole dolore. Questo dolore si trasforma in piacere per entrambi i partner sia per chi lo subisce sia per chi lo esercita, poiché il rapporto che si va a creare è, appunto, un rapporto di sadomaso.

All'interno della relazione master-slave intervengono le cosidedette tecniche sadomaso che rappresentano la caratteristica principale di questo rapporto.

Tra queste tecniche ritroviamo diverse pratiche.

– Bondage

Il bondage è la tecnica sadomaso più gettonata ed è anche fra le più semplice da eseguire. Si tratta di una pratica che consiste nell'immobilizzare completamente o parzialmente il proprio partener attraverso l'ausilio di accessori quali, corde, foulard, catene, manette, bavagli ecc.

– Spacking

Lo spacking è una pratica alquanto utilizzata e anche semplice da eseguire. Stiamo parlando delle sculacciate che solitamente precedono l'atto sessuale ma che possono essere inserite anche durante il rapporto. Ebbene iniziare questa pratica con schiaffi leggeri che poi lentamente diventano più forti ed energici. È una partitaca che ovviamente si mette in atto con una persona di cui si ha fiducia e che può interrompere in qualsiasi momento voglia la pratica se non più desiderata.

– Sottomissione

La sottomissione è un atteggiamento passivo che solitamente riveste il genere femminile nei confronti del genere maschile durante i rapporti sessuali. Quando si decide di assumere questo atteggiamento nella consesualitá di entrambi i partener, si imposta solitamente una parola di "salvezza" che se pronuncia dalla persona sottomessa sta ad indicare l'interruzione di qualsiasi atto. È importante sottolineare che il dominatore nei confronti della persona sottomessa esercita un potere completo e totale, decidendo, se chi detiene il comportamento passivo può o meno provare piacere e come farlo.

– Umiliazione

L'umiliazione erotica rientra fra le tecniche BDSM. Essa consiste in una serie di umiliazioni verbali, attraverso termini rudi e svilenti con il fine di portare la persona che subisce tale umiliazione ad una sorta di eccitazione sessuale.

Mature e trombamiche: il connubio perfetto

Per quanto l'amore in una coppia possa essere il pilastro portante, non sono esclusi tradimenti, scappatelle e relazioni extraconiugali. Ebbene si, anche le coppie che si giurano amore eterno davanti all'altare sono portati per natura a cedere a tentazioni, spinti da impulsi sessuali che non riescono a controllare. A volte tutto può nascere da una semplice e innocente curiosità. Magari si dà un'occhiata ad un video, si naviga su qualche sito, si guarda un film, ci si documenta su alcune pratiche particolari e così via. Ciò che all' inizio poteva sembrare una mera curiosità diventa subito un pensiero costante, impossibile da controllare. Ed è così che si finisce nel mirino dei rapporti sessuali extraconiugali e in quelli che comportano avere anche una trombamica.

Trattando in particolar modo il genere maschile, sebbene anche il genere femminile sia portato ad avere rapporti occasionali, si può dire che ciò che più attira gli uomini, sono le donne mature. L'esperienza sessuale e la figura materna che rivestono fanno di loro dei soggetti sessuali davvero appetibili, specie se si tratta di donne sposate. È molto frequente infatti sentire fantasie erotiche che fanno richiamo alle milf e in molti casi anche alle mamme sexy. Per quanto possa sembrare bizzarro queste fantasie sessuali sono molto frequenti durante il periodo dell'adolescenza. Non è raro sentire commenti piccanti tra ragazzi in riferimento a qualche mamma di un amico. Si osserva il genere femminile nella fascia di mezz'età con mistero e fascino, chiedendosi come potrebbe essere un'esperienza sessuale con una donna già formata fino a mettere questa fantasia in pratica.

Relazioni tra trombamici

Bisogna fare una premessa e chiarire fin da subito che avere una trombamica non è per tutti. Non fa assolutamente al caso di persone eccessivamente emotive o portati ad innamorarsi del primo bellimbusto che passa. Tanto meno a quel tipo di persone che vivono qualsiasi cosa con troppo sentimentalismo. Questo tipo di relazione in genere nasce proprio per liberarsi dalla pesantezza che comporta avere relazioni sociali, quali impegno e responsabilità. In una relazione in cui si ha come partner una trombamica si è svincolati da tutte queste convenzioni, si è disinibiti, aperti e liberi di vivere il sesso senza troppe preoccupazioni.

Maturità sessuale

Avere una donna matura come trombamica può rappresentare davvero il connubio perfetto, ma non è per tutti. Una donna matura, infatti, necessita di diverse attenzioni e magari data la sua esperienza sessuale potrebbe incutere senso di inadeguatezza e inferiorità nel genere maschile, che si sa, in ambito sessuale tende sempre ad essere predominante. Inoltre, una donna matura potrebbe essere più aperta a sperimentare cose nuove, talvolta estreme. Chi desidera questo tipo di rapporto dovrà quindi essere consapevole a cosa va incontro, ed essere a sua volta aperto e alla ricerca di novità.

Figura materna o mamma sexy

È importante considerare quando si decide di intraprendere un rapporto senza impegno i motivi che ci spingono a prendere questa decisione. Il confine tra il voler avere un rapporto puramente sessuale con una donna matura e quello di avere invece delle carenze affettive a livello materno e cercare di colmare il vuoto di questo affetto con una donna che sia anche madre, è davvero molto sottile. Generalmente il sesso è usato come una valvola di sfogo, ma è necessario capire da dove derivano queste mancanze anziché avere rapporti sessuali con tutte le mamme che ci capitano sott'occhio. A lungo andare questa situazione potrebbe infatti degenerare e portare a delle dipendenze.

Sesso occasionale e chat erotiche: quello che devi sapere

Trovare qualcuno con cui condivere qualche momento piccante e hot non è sempre facile. Il più delle volte, in situazioni di vita quotidiana, le persone si vergognano di mostare il loro lato più trasgressivo e finiscono per mascherarlo dietro atteggiamenti schivi e reticenti quando magari, in realtà, dentro nascondono una natura trasgressiva e disinibita tutta da scoprire e da tirar fuori. Se si vuole trovare un partner con il quale passare alcune ore di relax e di intenso piacere per del sesso occasionale, una buona soluzione è quella di affidarsi ad alcune delle numerose chat erotiche che affollano internet o ai siti di incontri online.

Nel seguente articolo scoprirete tutto quello che dovete sapere per navigare in maniera sicura in questi mondi e ottenere al più presto il piacere che cercate con quante donne e uomini riescite ad immaginare.

Le chat erotiche

Le chat erotiche sono un mondo ben più ampio di quello che potreste pensare. Sono frequentate da persone che cercano online qualcuno con cui condividere le loro più grandi perversioni, passioni segrete e con cui sentirsi liberi di mostrare la loro libido senza essere giudicati o subirne il giudizio. Dietro uno schermo, tutti si sentono più a loro agio e svelano la propria intimità più facilmente.

In un contesto del genere non è impossibile conoscere persone nuove con le quali instaurare un buon feeling erotico e magari accordarsi per frequentarsi anche al di fuori della chat. Infatti, attraverso questo mondo, si possono ottenere semplici conversazioni erotiche utili a stimolarsi online attraverso messaggi vocali, videochiamate, foto e magari del buon sexting. Oppure, si può arrivare ad accordarsi per incontri reali dove poter sfogare i propri istinti con chi condivide le vostre stesse fantasie erotiche e cerca da tempo un partner capace di soddisfarle.

Come approcciare in una chat erotica: consigli e avvertenze

Il miglior modo per ottenere tutto ciò è sempre quello di capire cosa vuole il vostro interlocutore e mostrarsi gentili ed educati. Con un po' di tempo e pazienza, troverete sicuramente chi condivide le vostre stesse esigenze, che siano il normale sexting o il sesso dal vivo. Non affrettatevi a chiedere immediatamente quel che desiderate, ma avviate una conversazione proficua indirizzata piano piano ad entrare nella sfera sessuale e apritevi alla scoperta di un mondo fatto di piacere e disinibizione. Mettere a proprio agio la vostra compagna o compagno di chat è il primo passo per poterci poi godere insieme.

Un'importante avvertenza è quella di fare attenzione a quelli che sono chiamati comunemente fake. Può capitare che qualcuno si spacci per chi non è realmente. Evitate di fornire informazioni troppo personali prima di avere un minimo di fiducia nel tuo interlocutore e diffidate da chi vi chiede denaro.

Siti di incontri

Un'altra valida alternativa dove potrete trovare chat erotiche, ma ancora più semplicemente del sesso occasionale, sono i siti di incontri. I male intenzionati potranno fare ben poco in questi ambiti perché non potranno spacciarsi per chi non sono realmente se la finalità è quella di incontrarsi.

Uno dei migliori siti del genere è trombaincontri.it, un sito dove sono presenti annunci di donne e uomini in ogni città d'Italia in cerca di sesso occasionale e avventure erotiche trasgressive ed eccitanti. Nei siti del genere potrete trovare, nella vostra città, il partner ideale con il quale vivere l'avventura che avete sempre desiderato. Ogni vostro orientamento sessuale troverà il giusto sfogo perché potrete mettervi in contatto con ogni tipo di persona, come giovani ragazze bisex, donne mature, uomini facoltosi, trans e omosessuali.
Insomma, solo qualche click vi separa dall'avventura erotica che avete sempre desiderato!

Masturbarsi fa bene alla mente e non solo, scopriamo il perché

Se stai leggendo questo articolo è sicuramente perchè anche tu almeno una volta nella vita ti sei chiesto se la masturbazione oltre a provocare piacere fisico avesse degli altri benefici immediati e non.
In questo articolo risponderemo a questo quesito ed esploreremo questo tema nel dettaglio, basandoci su ricerche e studi scientifici certificati.

Cos'è e cosa si intende con il termine Masturbazione

Con il termine autoerotismo o masturbazione si intende la sollecitazione dei propri genitali al fine di avere un piacere, in questo caso di tipo sessuale.
La pratica di masturbazione o autoerotismo inoltre può avvenire attraverso oggetti di qualsiasi genere o mani.

Perché una persona si masturba?

Una persona si masturba inizialmente per conoscere il proprio corpo, in genere questo avviene durante il periodo della pubertà, e ciò rappresenta il regolare processo di sperimentazione sessuale dell'intimità. Successivamente un individuo si può masturbare per il piacere fisico e non di farlo.

Molte persone si fanno molte paranoie sull'argomento dell'autoerotismo e si chiedono spesso quante volte conviene o devono masturbarsi.
Chiaramente a una domanda del genere non esiste risposta, difatti la pratica di masturbazione può avvenire con qualsiasi frequenza e cadenza senza divieti, a patto però che ciò non vada ad intaccare in modo pesante la vita del soggetto.

La pratica di masturbazione o autoerotismo è una cosa normale?

Purtroppo al giorno d'oggi l'argomento della masturbazione come del sesso in generale è toccato pochissimo dalle famiglie e dalle persone, che a sentire parlare di questi argomenti potrebbero addirittura sentirsi in imbarazzo e rifiutarsi di parlarne.
Tuttavia la pratica di autoerotismo anche detta masturbazione è del tutto normale, inoltre oltre a provocare un piacere immediato di natura fisica provoca un sacco di vantaggi della stessa natura e non.

Quali sono i vantaggi che provoca l'autoerotismo di natura fisica e non?

Come detto precedentemente l'autoerotismo detto anche masturbazione provoca molti vantaggi sia dal punto di vista prettamente fisico che non.
Successivamente vediamo nel dettaglio i principali vantaggi che essa provoca.

1. Conoscere il nostro corpo con la masturbazione:
Come primo vantaggio da non sottovalutare, come detto precedentemente aiuta a conoscere a pieno il proprio corpo nell'intimità e quindi ci aiuta a capire cosa ci piace e come ci piace.

2. Ci rilassa:
La masturbazione aiuta a controllare ed eliminare lo stress, ed aumenta il buon umore.
Infatti durante il processo di masturbazione si producono ossitocina (ormone di natura proteica) e dopamina (neurotrasmettitore endogeno) i quali generano uno stato di benessere momentaneo nella persona.

3. Sogni piú tranquilli:
Oltre ai vantaggi qui sopra elencati, la masturbazione aiuta anche a dormire meglio. Essa infatti rilascia endorfine che aiutano il corpo e l'organismo a rilassarsi completamente.

4. Diminuisce il rischio di contrarre un tumore:
La masturbazione tanto criticata da alcuni soggetti, può prevenire anche il rischio di contrarre un tumore alla prostata. Secondo uno studio recente infatti essa riduce di ben il 33% il rischio di contrarlo per i soggetti che praticano autoerotismo piú di quattro volte a settimana.

5. Diminuisce il richio di diabete e cistite:
Oltre ai benefici sopra elencati, secondo degli studiosi dell'Università di Sydney, masturbarsi diminuisce il rischio di contrarre diabete di tipo 2 nel maschio e nella femmina e quello di contrarre cisti nelle donne.

6. Mantiene il cuore allenato:
È stato scientificamente provato che l'autoerotismo aiuta a rafforzare il cuore mantenendolo allenato (in entrambi i sessi).

7. Diminuzione dei dolori legati ai crampi mestruali:
È stato dimostrato infatti che grazie alla masturbazione si hanno meno dolori mestruali, è quindi consigliabile anche procedere con dell'autoerotismo anche nei giorni del mese in cui si ha il ciclo nelle donne.

8. Aiuta il pavimento pelvico:
Oltre ai vantaggi qui sopra riportati è stato provato anche che masturbarsi aiuta a mantenere sempre in salute il pavimento pelvico nella donna.

9. Migliora il sesso in una relazione:
Quando ci si masturba come abbiamo detto prima, impariamo come ci piace essere toccati in intimità, e quindi di conseguenza ciò può migliorare anche il rapporto con il proprio partner, comunicandogli con gesti o parole i punti di maggiore eccitazione.

Le 5 Tecniche sadomaso più usate dalle Mistress

Quando si parla di sadomaso, il pensiero va, per forza di cose alla pratica BDSM. Spesso infatti le due cose camminano a braccetto.
Il sadomaso, nello specifico, è la pratica sessuale (e non) che si "occupa" di infliggere pene psicologiche e fisiche al partner col fine ultimo di recare piacere.

Nel BDSM gli atti sadomaso vengono accompagnati anche al masochismo, al bondage e alla dominazione, per creare un connubio unico nel suo genere.
Ci sono varie tecniche sadomaso e ognuna di queste genera piacere proprio attraverso la sperimentazione del dolore fisico e mentale.
Prima di parlare in maniera più approfondita delle tecniche sadomaso più adoperate dalle mistress, vediamo, per l'appunto, chi è la mistress.

La mistress è la padrona: colei che muove tutto, che genera piacere attraverso l'attuazione di pene psicologiche e fisiche.
Colei che tortura, colei che rende i suoi adepti, schiavi.
Lei domina, lei può, lei fa, lei disfa.

Insomma, è una vera e propria padrona che rende i suoi servi degli zerbini a tutti gli effetti.
Ma ora è arrivato il momento di comprendere quali siano le tecniche sadomaso più utilizzate dalle mistress!
Buona lettura!

5 tecniche infallibili

Dopo aver assimilato le nozioni basilari sul sadomaso e sulla pratica BDSM, giungiamo al fulcro dell'articolo: conoscere le 5 tecniche sadomaso più usate dalle mistress.
Anzitutto si deve partire dal presupposto che il sadomaso è un mondo davvero vasto ed è difficile individuare solo 5 pratiche più utilizzate, ma, facendo una piccola scrematura, quelle che elencheremo nell'articolo risultano essere davvero quelle più diffuse.
La prima tecnica di sadomaso più diffusa è di certo quella riguardante i cosiddetti GDR.

Già di per sè il sadomaso impone un gioco di ruolo: basti pensare al rapporto che intercorre tra lo slave(lo schiavo) e la padrona (mistress). Spesso però viene imposto dalla mistress un altro gioco di ruolo: quello degli animali. Si ordina allo schiavo di essere un animale e il resto lo lasciamo all'immaginazione.

Un'altra tecnica molto amata è quella del kicking. Il kicking letteralmente dall'inglese calciare, si basa proprio su questo: la mistress calcia lo slave. Può calciarlo ovunque ma la zona che viene spesso presa di mira sono i testicoli.

Hai mai sentito parlare del figging? Ecco, questa è una pratica sadomaso tanto diffusa sebbene se ne parli poco.
Consiste nello sbucciare un pezzo di zenzero e inserirlo nell'ano dello slave.
Lo zenzero provoca un forte e immediato bruciore, ma non crea danni in modo permanente alla zona anale.
Ovviamente ciò viene fatto per provocare piacere, come tutti gli atti sessuali e non BDSM e sadomaso.

Un classico del mondo sadomasochista riguarda lo schiaffeggiamento: lo schiavo viene schiaffeggiato in più punti, in particolare il viso, che diventa la zona preferita dalla mistress per infliggere i colpi!
Infine, ma non per importanza, parliamo dell'utilizzo delle fruste e dei frustini.
Questi due aggeggi molto simili sono davveto molto comuni nelle attività sadomaso.
Vengono usati per fustigare e frustare lo slave in varie zone del corpo tra cui i genitali, il sedere e il viso.

Ad ogni modo, come è stato già accennato in precedenza, tutte queste pratiche vengono eseguite in maniera consenziente da ambo le parti e sono volte a procurare piacere fisico e mentale, sebbene attraverso il dolore.
Anzi, è proprio la sofferenza a creare piacere, come abbiamo visto.
In ogni caso, se l'articolo ti ha incuriosito e vuoi provare anche tu il mondo sadomaso e BDSM date un'occhiata agli annunci mistress presenti online.

Spero che questo breve articolo sia stato utile per fare un po' di chiarezza sull'argomento e per far conoscere ancor di più il mondo sadomaso che spesso, nonostante i tempi, è frutto di pregiudizi e preconcetti legati alla morale.

relazione aperta

5 segni che potresti essere più felice in una relazione aperta

Il poliamore, lo scambismo e le relazioni aperte erano fino a poco tempo fa un tabù, ma stanno diventando sempre più mainstream, il che significa che più persone stanno cercando di fare un salto nello stile di vita che mai. Come si fa a sapere quando si è veramente pronti? Solo tu puoi saperlo con certezza: qui ci sono cinque segni che potresti essere più felice in una relazione aperta.

Uno:  sei a tuo agio nel provare attrazione romantica o sessuale per più persone

È completamente normale e sano essere romanticamente o sessualmente intrigati da persone che non sono il tuo partner, anche se sei monogamo. Il modo in cui agisci su questi desideri dipende da te e dai parametri della tua relazione. Se ti senti naturalmente attratto da un certo numero di persone, potresti amare le possibilità che una relazione aperta ti offre. Infatti, quella sensazione inebriante che si prova in una nuova relazione (spesso chiamata “nuova energia di relazione”, o NRE, da quelli che lo sanno) può persino infondere nuova vita nelle relazioni consolidate quando permettiamo a questi sentimenti di fiorire ed essere condivisi. È importante notare che non dovete necessariamente essere aperti ad esperienze sia sessuali che romantiche. Potresti voler aprire la tua vita sessuale senza essere coinvolto romanticamente, o viceversa. Fate ciò che è giusto per voi e per i vostri partner.

Due:  hai a cuore il tuo tempo da solo e non vuoi necessariamente far parte di una coppia

Ad alcune persone piace avere più partner – sia sessuali che romantici – ma vivere o dormire da soli. Se sei una persona molto indipendente che apprezza il tempo per te stesso, questa potrebbe essere una configurazione di relazione che ti attrae. Anche se non è necessariamente il nostro standard sociale, questo sta diventando sempre più comune, soprattutto perché la nostra economia globale costringe la gente a trasferirsi. Potresti voler dare un’occhiata al “poli solitario” e vedere se è un’etichetta e un concetto che funziona per te.

Tre:  non vuoi essere l’unico e solo di qualcun altro

Se l’idea di essere l’unico e il solo di qualcun altro ti spaventa, potresti essere più felice in una relazione aperta. Nessuna persona può soddisfare tutti i bisogni del proprio partner, e questo è importante per tutti – in qualsiasi configurazione di relazione – da accettare. Per le persone poliamorose, o le persone in relazioni aperte, questo tende ad essere uno dei principi principali delle loro credenze di relazione. Ci si aspetta che nessuna persona vi soddisfi completamente, il che rimuove parte della pressione che le persone possono sentire nelle relazioni romantiche. È importante notare qui che anche le persone monogame fanno questa esperienza. Gestire le aspettative e i confini delle relazioni è un esercizio importante, indipendentemente dalla configurazione della vostra relazione.

Quattro: ti piace socializzare

Una relazione aperta richiede socialità e pianificazione. Più partner hai, più programmi, preferenze e piani hai bisogno di tenere dritto. Se sei un mago dell’organizzazione o se sei sempre stato una farfalla sociale, queste cose ti sembreranno probabilmente del tutto naturali. In caso contrario, non disperare – trova una buona app per il calendario (o vai alla vecchia maniera con un’agenda) e inizia a pianificare.

Cinque: sei felice con il tuo attuale partner

Suona al contrario? Beh, le cose stanno così: una relazione aperta presenta nuove opportunità e nuove sfide. Se la vostra base è una relazione felice e sana, allora siete in buona forma. Voler aprire la propria relazione non significa essere infelici o insoddisfatti della relazione in cui si è – idealmente, si tratta di condividere la propria vita e felicità con più persone. Se questo suona come te, congratulazioni! Potresti essere adatto ad una relazione aperta. Anche se stai guardando questa lista e soddisfi solo due criteri, hai identificato un punto di partenza per te stesso e si spera che ora tu abbia alcune cose a cui pensare che ti indicheranno la giusta direzione. La parte migliore è che non sei solo in questo viaggio, ovunque tu sia. Ci sono un sacco di preziose risorse online che forniscono qualità mirata ad aiutarti a risolvere gli alti e bassi della non monogamia. Persone proprio come te hanno aperto le loro relazioni per anni.

baciare alla francese

Come baciare alla francese

Il bacio alla francese è un ottimo modo per divertirsi con un partner sessuale che stimola le zone erogene sensibili fornendo un piacere reciproco. Che tu sia un baciatore alle prime armi o un esperto, ecco le basi che devi conoscere prima di baciarti.

Cos’è un bacio alla francese?

Un bacio alla francese (chiamato anche bacio con la lingua, bacio profondo o pomiciata) è un bacio in cui uno o entrambi i partner usano la lingua per stimolare la bocca dell’altro per un reciproco piacere sessuale. I baci alla francese possono essere più stimolanti dei baci senza lingua, poiché le labbra, la lingua e altre parti della bocca sono potenti zone erogene che contribuiscono all’eccitazione sessuale. Il termine bacio alla francese è nato in America e in Gran Bretagna all’inizio del 1900, quando si credeva che la cultura francese fosse più aperta a pratiche sessuali avventurose.

Come baciare alla francese

Ecco come eseguire un bacio francese di base.

Scegli un ambiente confortevole. Dato che il bacio alla francese di solito richiede un po’ più di tempo di un normale bacetto sulle labbra, vorrai essere in un posto dove sia tu che il tuo partner vi sentiate a vostro agio e rilassati. Una camera da letto o una zona privata è un ottimo posto per iniziare una sessione di baci. Crea l’atmosfera accendendo qualche candela o mettendo della musica romantica.

Affronta il tuo partner. Guardate il vostro partner in modo che i vostri occhi siano allo stesso livello e stabilite un contatto visivo per mostrare che vi sentite legati a lui. Se è la prima volta che baciate alla francese e volete mandare qualche segnale che siete in vena, provate a guardare brevemente le labbra del vostro partner e poi tornate ai suoi occhi. Se ti restituisce lo sguardo civettuolo, sorridi o inizia a sporgersi, anche loro potrebbero essere interessati.

Chinati e inclina la testa. Una volta che sai che il tuo partner è interessato, chinati per premere le tue labbra su quelle del tuo partner, inclinando la testa, in modo che i vostri nasi non si scontrino. Potreste entrambi accidentalmente inclinarvi nella stessa direzione all’inizio; se questo accade, semplicemente reindirizzate la testa in modo da inclinarvi in direzioni opposte.

Iniziare con le labbra. Anche se può essere allettante iniziare con un bacio alla francese, costruire un bacio più profondo può essere incredibilmente sensuale per entrambe le parti. Inizia con qualche bacio a bocca chiusa, senza lingua. Premi le tue labbra su quelle del tuo partner, alternando leggere spazzolate di labbra a baci più potenti, quindi baci a bocca chiusa e aperta. Mentre puoi lasciare le mani ai tuoi lati, aggiungere una carezza delicata può essere piacevole per l’altra parte. Con il consenso del tuo partner, metti delicatamente le mani sulla sua vita, sulla schiena o sul viso mentre ti baci.

Iniziare un bacio alla francese. Dopo alcuni baci senza lingua, inizia a spazzolare leggermente la tua lingua lungo le labbra del tuo partner. Questa mossa è un modo non verbale di chiedere il permesso di portare il bacio più avanti – se il tuo partner estende la lingua in risposta, è pronto per iniziare il bacio alla francese. Tuttavia, se il tuo partner non estende la lingua, potrebbe non essere ancora a suo agio, e dovresti continuare con i tuoi baci senza lingua. Se ricevi il via libera per approfondire il bacio, apri le tue labbra e usa delicatamente la tua lingua per stimolare le labbra e la lingua del tuo partner. Fate scorrere la vostra lingua lungo le sue labbra o la vostra lingua lungo le sue. Prendetelo lentamente e delicatamente, lasciando che l’intensità cresca man mano che corrispondete all’energia e ai movimenti del vostro partner. Se al tuo partner piace abbracciarsi durante i baci, usa le tue mani per tenerlo vicino.

Finire. Il bacio alla francese può essere un’attività piacevole da sola, senza che progredisca ulteriormente. Se tu e il tuo partner non volete passare ad attività più intime, semplicemente baciate alla francese finché entrambi vi sentite soddisfatti. Tuttavia, il bacio alla francese può anche essere una parte potente dei preliminari. Se tu e il tuo partner volete passare al rapporto sessuale, potete muovere le mani per iniziare a stimolare il corpo del tuo partner (specialmente i glutei, il petto o i genitali).

sesso orale

Guida completa al sesso orale

Se sei nuovo al sesso orale o stai cercando di trovare nuove tecniche, ecco alcuni consigli e le migliori pratiche per eseguire la stimolazione orale.

Cos’è il sesso orale?

Il sesso orale consiste nello stimolare i genitali del tuo partner con la bocca. Puoi eseguire la stimolazione orale usando la lingua, le labbra e/o la gola. Il sesso orale può essere una forma di preliminari prima del rapporto sessuale o l’evento principale di un’esperienza sessuale. Ci sono tre sottocategorie di sesso orale: cunnilingus, fellatio e analingus.

3 tipi di sesso orale

Se vuoi fare sesso orale, ecco tre atti di sesso orale da provare con un partner.

Cunnilingus. Il cunnilingus è un atto di sesso orale praticato sulla vulva o sulla vagina. Durante il cunnilingus, il partner che lo fa si concentra tipicamente sulla stimolazione del clitoride del partner, la zona erogena più sensibile per chi possiede la vulva.

Fellatio. La fellatio, più comunemente chiamata pompino, è un atto di sesso orale che comporta la stimolazione del pene del partner con la bocca. Nonostante il suo nome, un pompino in realtà non implica soffiare sul pene; piuttosto, si esegue un pompino leccando e succhiando il pene.

Analingus. Più comunemente chiamato rim job o rimming, l’analingus è l’atto di stimolare oralmente l’ano del partner. Leccare, baciare e succhiare può stimolare le sensibili terminazioni nervose dentro e intorno all’ano e al retto. Con pratiche di sesso sicuro e una comunicazione chiara, il rimming può essere un’attività sessuale piacevole per persone di ogni sesso e orientamento sessuale.

Rischi per la salute

E’ possibile contrarre le IST (infezioni sessualmente trasmesse) attraverso il sesso orale, ma il rischio è molto più basso rispetto al sesso vaginale e anale. Usa metodi di barriera e prendi precauzioni per praticare sesso sicuro.

Comunicare con il proprio partner. Parlate con il vostro partner della storia della salute sessuale dell’altro e dello stato delle IST prima di fare sesso orale.

Conoscere i rischi potenziali. Le MST che potete trasmettere attraverso il sesso orale includono il papillomavirus umano (HPV), che causa le verruche genitali; l’epatite A, B e C; l’herpes orale e genitale, la gonorrea, la clamidia, la sifilide e l’HIV. Le MST possono essere asintomatiche, ma i possibili sintomi includono mal di gola e piaghe dentro o intorno alla bocca o alla gola.

Usare la protezione. Per la massima prevenzione delle MST, usare un preservativo durante la fellatio e un dental dam durante il cunnilingus e l’analingus.

Prendere precauzioni. Il rischio di trasmissione di una MST è tipicamente più alto per chi fa sesso orale che per chi lo riceve. Per diminuire il rischio durante il sesso orale, evita di lavarti i denti o di usare il filo interdentale subito prima, perché le gengive sanguinanti aumentano l’esposizione a eventuali virus.

Tecniche per eseguire un pompino

Sperimenta queste tecniche per eseguire un pompino per trovare il modo migliore per il tuo partner.

Usa le tue labbra per proteggere i tuoi denti. Se i tuoi denti toccano il pene del tuo partner, la sensazione per lui sarà probabilmente sgradevole. Avvolgi le tue labbra sui tuoi denti come un cuscino mentre vai giù sul tuo partner.

Usa le mani. Per il miglior pompino, mescola un po’ di lavoro di mano. Metti la tua mano dominante intorno all’asta del tuo partner, poi muovi simultaneamente la mano e la bocca su e giù per il pene. Per migliorare questo movimento, ruota il polso avanti e indietro mentre ti muovi su e giù. Assicuratevi di usare del lubrificante per evitare un attrito doloroso. Una volta che hai imparato il movimento, usa l’altra mano per massaggiare delicatamente i testicoli del tuo partner.

Avere un piano di eiaculazione. Se hai intenzione di portare il tuo partner all’orgasmo, pianifica in anticipo in modo che entrambi siate preparati per l’eiaculazione. Se preferisci che il tuo partner non eiaculi nella tua bocca, faglielo sapere in anticipo. In questo modo, il tuo partner può darti un avvertimento verbale proprio prima dell’orgasmo, e tu puoi passare alla modalità “solo lavoro di mano” quando lui raggiunge l’orgasmo. Se vi sta bene che il vostro partner raggiunga l’orgasmo nella vostra bocca, decidete se preferite sputare o ingoiare. Se scegliete di ingoiare, sappiate che lo sperma è perfettamente sicuro da ingerire.

Mostra entusiasmo. Per fare un buon pompino, prima esprimi al tuo partner che vuoi dargli la testa. Prova a mostrare il tuo entusiasmo attraverso un po’ di dirty talk. Puoi anche chiedere al tuo partner, “Ti piace come ci si sente?” per mostrare che sei investito nel suo piacere e aperto al feedback. Mentre vai giù sul tuo partner, alza lo sguardo ogni tanto per stabilire un contatto visivo e indicare che ti stai divertendo. Se non ti piace fare pompini, sii onesto con il tuo partner e non sentirti mai obbligato a fare qualcosa che non ti piace. Impegnatevi solo in atti sessuali con cui vi sentite a vostro agio; se questo non include i pompini, provate a esplorare modi alternativi per soddisfare il vostro partner.

sex toys uomini

Guida ai giocattoli sessuali per uomini

Mentre una volta i sex toys erano sinonimo di piacere femminile, adesso non è più così. Ora, gli uomini stanno esplorando le gioie dei giocattoli per adulti e sperimentano una migliore masturbazione e soddisfazione sessuale. Ma quali sono i sex toys adatti per gli uomini? Ci sono molti tipi diversi, forme e dimensioni – tutto dipende che parte vuoi stimolare e come. Se non sei sicuro da dove iniziare, questa guida ti aiuterà a trovare il sex toy maschile giusto per te.

Perché usare un sex toy maschile?

A parte la ragione ovvia (sono divertenti), ci sono molti vantaggi nell’usare i sex toys maschili.

  • Gli strokers possono aiutarti ad allenarti a durare più a lungo a letto.
  • I cock ring possono potenzialmente migliorare la forza e la resistenza dell’erezione.
  • I massaggiatori della prostata ti permettono di provare sensazioni nuove.
  • I sex toys maschili vibranti possono darti orgasmi più potenti.

Diversi tipi di sex toys maschili

Ci sono così tanti tipi di sex toys maschili. Sia che tu stia cercando qualcosa da usare con un partner, qualcosa che ti aiuti a migliorare le dimensioni della tua erezione, o che tu stia solo cercando di sperimentare la migliore masturbazione della tua vita, c’è  sicuramente un giocattolo che fa per te.

Manicotti

Se sei un po’ timido sull’acquisto di un sex toy maschile, allora un manicotto o uno stroker è il punto di partenza. Piccoli, discreti e incredibilmente facili da usare, questi masturbatori possono sembrare abbastanza semplici ma forniscono sensazioni incredibili su tutta la lunghezza del pene.

Strokers realistici

Le donne hanno il Pocket Rocket, quindi è giusto che gli uomini abbiano un sex toy da viaggio da portare con loro. Le fighette tascabili sono progettate per darvi le sensazioni realistiche di sempre. Senza vibrazioni o accessori complicati, le vagine tascabili sono l’ideale per i novizi utilizzatori di sex toy maschili. Se stai cercando una simulazione più autentica del sesso – e un giocattolo più grande di una figa tascabile – allora potresti voler provare una vagina realistica. Con le loro forme realistiche, le texture interne incredibili e i dettagli dipinti a mano, una vagina realistica vi darà una sensazione totalmente naturale. Variando notevolmente nel prezzo, sta a te decidere quanto reale vuoi che si senta.

Fleshlights

Il Fleshlight è un prodotto leggendario nella masturbazione maschile. I Fleshlights sono ottimi per i principianti in quanto vengono forniti con una custodia discreta e un inserto, in modo da poter godere delle sensazioni ultra-realistiche proprio fuori dalla scatola.

Bambole

Non più solo opzioni economiche per l’addio al celibato, le bambole del sesso ora offrono sensazioni così autentiche che potrebbero essere reali. Questi sex toys maschili ti danno l’esperienza completa del rapporto sessuale. Anche se non sono molto discrete, le bambole del sesso sono incredibili per la masturbazione. E, se vuoi una cosa a tre ma sei preoccupato per la gelosia che potrebbe nascere, una bambola del sesso è molto divertente da usare con un partner.

Anelli

Progettati per intrappolare delicatamente il sangue nel pene una volta raggiunta l’erezione, i cock ring sono disponibili in molti materiali diversi, dimensioni e forme. Un anello può migliorare la fermezza del pene e può anche aiutare ad aumentare la vostra resistenza. I cock ring possono essere usati durante il sesso per migliorare il piacere vostro e del vostro partner, oppure potete infilarne uno prima di usare una pompa per il pene per un’erezione potenzialmente più duratura.

Anelli vibranti

Come la loro controparte non vibrante, i cock ring vibranti intrappolano in modo sicuro il sangue all’interno del pene, permettendo potenzialmente un’erezione più grande e più dura. Tuttavia, questi sex toys maschili forniscono anche delle vibrazioni sensazionali di cui potete godere entrambi! Un anello vibrante per il cazzo migliorerà il sesso con un partner.

Massaggiatori della prostata

La prostata è una gemma nascosta, situata nel bacino dell’uomo, tra il pene e la vescica. Usando un massaggiatore prostatico, si può facilmente stimolare questa zona attraverso l’ano, e potenzialmente sperimentare incredibili orgasmi su tutto il corpo. Molte persone hanno riferito di aver raggiunto l’orgasmo solo stimolando la prostata.

Estensori del pene

Se non sei soddisfatto delle tue attuali misure del pene o hai voglia di provare qualcosa di un po’ diverso, un estensore del pene è un modo conveniente per giocare con le dimensioni.

Pompe per il pene

Se usata regolarmente, una pompa per il pene può dare un aumento duraturo alle dimensioni del pene. L’aspirazione ingrossa il pene in modo sicuro. Per i migliori risultati, mettete un anello per il cazzo sulla base del pene prima di pompare e la vostra asta dovrebbe mantenere la sua lunghezza extra e la circonferenza dopo averla rimossa dal cilindro.